Sono giorni difficili per la Calabria, l’Italia e il mondo intero. Tante, troppe persone combattono negli ospedali contro un virus severo e beffardo; tante altre continuano ad offrire tutte le prestazioni sanitarie e i servizi necessari alla maggior parte dei cittadini, costretti a stare a casa per impedire la diffusione del coronavirus

In una situazione così drammatica, anche e soprattutto dal punto di vista psicologico, è importante avere un motivo di conforto. 
La quarantena, infatti, ci obbliga a rimanere a casa per giornate intere e limita al minimo i rapporti interpersonali. Siamo spesso costretti a stare lontani dai nostri genitori, dai nostri figli o dai nostri nonni, con una routine totalmente stravolta. E lo saremo probabilmente ancora per diverse settimane. 

Questa situazione ci priva inevitabilmente di quell’affetto e di quegli affetti fondamentali per superare questo momento. Tantissime persone riescono in parte a sopperire all’assenza fisica dei propri cari grazie all’amore dei propri animali domestici.
Chi possiede un cane, un gatto o un altro animale sa quanto la loro presenza possa essere importante, soprattutto durante un periodo negativo. E loro, i nostri amici a quattro zampe, sono felicissimi di poter trascorrere finalmente tanto tempo con noi e di ricambiare le nostre attenzioni e i nostri sentimenti. 

Fare una passeggiata sotto casa insieme al proprio cane, rispettando ovviamente le restrizioni imposte dal governo, può rappresentare un piccolo momento di svago e di ritorno parziale a quella quotidianità che tanto bramiamo in questi giorni. Ma gli animali domestici possono allietare le nostre giornate anche in modo diverso, senza necessariamente doverci spostare dal nostro appartamento. 

Cani e gatti sono, ad esempio, anche i migliori amici dei nostri bambini. Possiamo, allora, creare dei giochi divertenti che coinvolgano i nostri figli e i nostri animali oppure coccolare insieme ai più piccoli di casa il nostro gatto (potete stare sicuri che lui non disdegnerà le nostre carezze). 

Purtroppo poi ci sono anche tante persone sole in questi giorni, magari anziane o che hanno perso i propri parenti. È soprattutto per loro che un cane o un gatto può rappresentare un modo per sentirsi meno soli, per allentare la tensione e colmare quel vuoto di affetto che in tanti stanno sperimentando nelle ultime settimane.

Prendiamoci cura, allora, dei nostri animali domestici perché il loro affetto gratuito è una risorsa fondamentale per tutti noi, anche e soprattutto in un periodo come questo.