Vi sembrerà strano, ma non solo gli essere umani soffrono tremendamente la fine delle vacanze estive e il ritorno alla routine lavorativa. La depressione post vacanze colpisce, infatti, anche i cani, ma per fortuna è abbastanza facile prevenirla.

Ansia da separazione: i sintomi

L’estate è un periodo gioioso per gli animali domestici perché riescono a trascorrere giornate intere insieme ai propri proprietari, giocando allegramente in ambienti aperti, che sia sulla spiaggia o in montagna. Alla fine del mese di agosto, però, anche loro tornano alla vita quotidiana. Improvvisamente non sono più circondati da persone e non possono più effettuare lunghe passeggiate; al contrario sono spesso costretti a stare da soli in casa per ore ad aspettare il ritorno dei proprietari.
Questo cambiamento repentino genera in loro un vero e proprio trauma depressivo detto ansia da separazione. Potreste sentirli, ad esempio, lamentarsi e abbaiare più del solito, grattare la porta di casa e sfogare la loro inquietudine su divani, cuscini, tende, e tutto ciò che riusciranno a trovare nel vostro appartamento.

I rimedi

Per evitare che settembre sia un mese traumatico per i vostri cani basta avere delle accortezze sia durante le vacanze che alla fine di esse. Come detto il cane soffre i traumi improvvisi, ecco perché è essenziale non viziarlo troppo nei mesi di vacanza e far abituare l’animale allo stato di solitudine e alle manifestazioni di affetto meno ricorrenti già nell’ultima settimana prima del rientro dalle ferie. Vi consigliamo, ad esempio, di lasciarlo per qualche ora da solo in una stanza con vari giocattoli e di creare dei giochi, come la caccia al tesoro, che lo tengano impegnato per diverso tempo. In generale cercate di aumentare gradualmente i momenti in cui si trova da solo.

Evitate, inoltre, coccole e saluti troppo affettuosi, perché difficilmente riuscirete a mantenere questo livello affettivo nella vita quotidiana. Sono importanti, infine, anche i primi giorni post rientro. Il consiglio è di non lasciarlo per troppe ore da solo in casa: se potete rientrate per l’ora di pranzo o affidatelo ad un parente o un amico nei primissimi giorni di rientro dalle vacanze. Può essere utile anche svegliarsi un po’ prima e portare il cane a fare delle passeggiate all’alba per aumentare il tempo trascorso con lui e continuare così alcune abitudini estive.
Dopo circa una settimana anche il vostro animale domestico dovrebbe riabituarsi alla routine e superare l’ansia da separazione.

Nei prossimi giorni vi presenteremo tante novità che riguardano anche cani e gatti. Seguiteci, quindi, sul nostro blog, sulla nostra pagina Facebook e account Instagram perché le sorprese e le cose da scoprire non mancheranno!