CategoriesGarden Care

I migliori macerati vegetali per proteggere le piante in modo naturale

macerato di ortica difesa delle piante

Come curare le piante e il giardino senza ricorrere a sostanze chimiche? Il rimedio migliore è rappresentato, a nostro avviso, dai macerati vegetali, ovvero dei composti liquidi ottenuti attraverso la macerazione di parti delle piante, soprattutto delle foglie.

Per Agriverde è essenziale il rispetto dell’ambiente e la regolarità dei cicli naturali. Per questo motivo promuoviamo l’utilizzo di prodotti di natura vegetale che aiutino l’agricoltore o il semplice amatore a proteggere le proprie piante da insetti, funghi o malattie senza usare fitofarmaci o altri prodotti particolarmente invasivi.
Se volete praticare, quindi, un tipo di agricoltura biologica vi consigliamo di applicare sulle vostre piante dei macerati vegetali, soprattutto durante stagioni come la primavera e l’estate che spesso portano con sé insetti e altri parassiti che possono danneggiare il vostro orto. Vediamo allora quali sono i migliori macerati anti-parassitari e stimolanti e come vanno utilizzati:

  • rimedi naturali contro gli insettiMacerato di ortica: il preparato di ortiche è uno dei più usati, sia per via del suo costo relativamente basso rispetto ad altri insetticidi che per la sua efficacia. Può essere applicato a piante da frutto e da fiore.
    Grazie all’alto contenuto di azoto e di ferro, il macerato di ortica facilita l’attecchimento delle radici, le rende più forti e protegge le piante da parassiti animali e vegetali. Se miscelato con il macerato di equiseto è molto efficace anche contro i funghi.
    Per quanto riguarda il suo utilizzo, si può usare effettuando l’irrorazione fogliare (spruzzatura) o la bagnatura delle radici ai piedi delle piante più giovani. Nel primo caso dovrete miscelarlo con l’acqua usando 100 ml per 5 litri di acqua, nel secondo, invece, saranno necessari 250 ml per 5 litri d’acqua.
  • Macerato di equiseto: un altro macerato molto utilizzato per l’agricoltura biologica, in particolare per la produzione di ortaggi, è quello di equiseto. L’equiseto è una pianta abbastanza diffusa che cresce sui terreni umidi e che si contraddistingue per uno stelo di colore verde e delle foglie estremamente sottili, simili ad aghi.
    Il macerato di equiseto, grazie all’elevato contenuto di silicio, rafforza le piante proteggendole da malattie crittogamiche e rendendole meno sensibili ai funghi. Può essere applicato sia sulle foglie che sul terreno oppure prima della messa a dimora delle piante, immergendo la base delle stesse per qualche secondo nell’acqua miscelata con una dose di questo macerato.
  • prodotti bio nel giardinoMacerato di felce: la felce è una pianta che si trova facilmente nel sottobosco ed è molto famosa per le sue foglie a penna. Come l’equiseto anche la felce presenta un alto contenuto di silicio che previene o elimina safidi, cocciniglia e altri piccoli insetti. Per gli insetti più grandi, invece, vi consigliamo di applicare il macerato di ortica.
    Il macerato di felce deve essere spruzzato direttamente sulle foglie delle piante o versato sul terreno, effettuando il trattamento possibilmente nelle ore serali o la mattina presto.
  • Macerato di consolida: il macerato di consolidata viene utilizzato sia come antiparassitario che come stimolante. Si contraddistingue per l’alto contenuto proteico e di potassio che stimola la flora batterica del terreno e difende la pianta dall’attacco dei parassiti.
    Per renderlo più efficace contro acari, cocciniglia e tripidi può essere usato insieme al macerato di ortica. In generale il macerato di consolida risulta essere particolarmente utile contro la peronospora della vite e per aumentare la concimazione dei frutti. Lo consigliamo anche per gli ortaggi, applicando questo macerato a metà ciclo.

Se volete sperimentare questi prodotti e proteggere le vostre piante con rimedi naturali e biologici vi invitiamo a venire nel nostro negozio in Via Amalfi 14 ad Amantea (CS) oppure a visitare il nostro shop online. Troverete i macerati descritti in questo post e tanti altri articoli da applicare nel vostro orto per migliorare la produzione rispettando la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.